Search

4 Consigli che ogni architetto dovrebbe conoscere per trovare il giusto fotografo


La fotografia consente agli architetti di cronografare e promuovere il proprio lavoro.


Ma non tutte le foto, e tutti i fotografi, sono uguali.


In questo articolo ti offro alcuni consigli su come trovare il fotografo giusto, come prepararsi per le riprese e altro ancora.



Prima di iniziare ti chiedo solo di lasciare un like alla mia pagina Facebook:



Trovare e selezionare un fotografo



Sapere che tipo di fotografo assumere richiede innanzitutto di conoscere le esigenze fotografiche di cui un progetto ha bisogno.


Possiamo racchiudere queste esigenze in quattro categorie: editoriale, tecnica, marketing e foto per uso interno.


Mentre le foto più informali, come quelle per il monitoraggio dei progressi o dei problemi di costruzione, possono essere fatte dagli addetti ai lavori o dallo staff, le foto portfolio o quelle di marketing richiedono un professionista.



Come trovare quindi il fotografo giusto?



Devi trovare un fotografo con i tuoi gusti, in grado di riflettere la sensazione del tuo progetto nelle sue foto.


Potresti affidarti al passaparola, oppure dedicarti ad una minuziosa ricerca on-line, cercando tra i portfoli lo stile che più si addice o avvicina al messaggio che vuoi comunicare fotografando il tuo progetto.



Diritti di negoziazione


Prima che entrino in azione le fotocamere, devono essere stabiliti i termini dello scatto e il loro successivo utilizzo.


In genere il fotografo conserva il copyright delle immagini, concedendole in licenza alle aziende/clienti per usi specifici per un periodo di tempo limitato.


Alcuni architetti chiedono in licenza le fotografie a tempo indeterminato per uso a lungo termine nei propri materiali di marketing nonché per l'utilizzo sui social media e nel proprio portfolio on-line.



Richiedere una licenza illimitata nel tempo per tutte le foto della sessione, tuttavia, potrebbe alzare parecchio il costo finale del servizio fotografico e non essere necessario.



Molto spesso infatti è molto più sensato chiedere questo tipo di licenza decidendo fin da subito quali foto verranno usate più spesso e quelle che potrebbero essere necessarie per un singolo uso.