Come migliorare velocemente e facilmente i tuoi annunci immobiliari
Cerca

Come migliorare velocemente e facilmente i tuoi annunci immobiliari



Vuoi sapere tutti i segreti per vendere casa più velocemente, avere più visite ai tuoi annunci e molte più richieste di contatto da parte di potenziali acquirenti?


Bene, allora sei nel posto giusto!


In questo post voglio consigliarti le migliori strategie attuali - sì, siamo nel 2019! - per raggiungere il maggior numero di persone con il tuo annuncio immobiliare e, di conseguenza, creare molto più interesse all'acquisto di quanto tu possa immaginare.


Quando sarai giunto alla fine di questo articolo avrai tutto il necessario per ottenere il massimo dal tuo annuncio immobiliare: più persone raggiunte, più visite, più contatti, più profitto.


Iniziamo subito!


Strategie che cambieranno radicalmente il tuo modo di concepire gli annunci immobiliari: i risultati saranno sbalorditivi.

​​

Facciamo chiarezza.


Oltre il 90% delle persone che vogliono vendere casa privatamente - senza cioè l'intermediazione di un'agenzia - non hanno idea di come si promuova una vendita immobiliare.


Beh, potresti replicare che, appunto per questo motivo, molte persone si affidano ad un agente immobiliare!


Vero, verissimo.


Peccato che, anche qui, un buon 80% degli agenti immobiliari italiani sia rimasto a metodi di marketing a dir poco superati - per non dire morti e sepolti - non avendo quindi la minima idea di come sfruttare al meglio il potere dei mezzi di comunicazione attuali.


Sai cosa succede in entrambi i casi che ti ho elencato qui sopra?

Succede che gli immobili restano invenduti per mesi, poi per anni e infine, pur di attirare l'attenzione di qualche acquirente, vengono svenduti a prezzi ridicoli.


Vuoi che anche la tua casa faccia la stessa fine? PENSO PROPRIO DI NO.


E' arrivato quindi il momento di rivelarti alcune delle migliori strategie per vendere casa facilmente, prima però ti chiedo di lasciare un like alla mia pagina Facebook:



Gli ingredienti dell'annuncio perfetto: nessuno ti ha mai detto la verità.



"Le persone acquistano a livello emozionale e solo successivamente cercano di giustificare l'acquisto con motivazioni logiche."

La citazione qui sopra è uno dei concetti fondamentali del marketing; rileggila altre due, tre volte finché non ti resta impressa bene in testa, poiché questo è uno dei primi motivi - se non il primo in assoluto - per il quale il 99% degli annunci immobiliari non funzionano.


E con non funzionano intendo che non coinvolgono il lettore, non suscitano il lui emozioni, non lo aiutano ad immaginare sé stesso - e la sua famiglia - in quell'abitazione.


Al giorno d'oggi una persona che cerca casa si affida alla ricerca sul web e probabilmente visiona centinaia e centinaia di annunci: quale pensi che sceglierà?


Quale di quegli annunci gli farà venire voglia di alzare il telefono e fissare una visita?

L'annuncio che più di ogni altro gli avrà fatto immaginare di essere già in quella casa!



Facciamo un esempio pratico.


ANNUNCIO 1 (copiato&incollato da un portale immobiliare):


"Graziosa villa indipendente

Si trova in una zona tranquilla e molto servita per raggiungere ogni zona della città.

Edificio composto da due unità abitative possibilità di diventare 3. piano terra con trilocale ampio soggiorno, cucina abitabile due camere da letto con parquet bagno con vasca e doccia lavanderia, autorimesse per 3 auto; primo piano con grande appartamento di 5 locali doppio soggiorno cucina abitabile con camino circondato da un terrazzo coperto ampio 2 bagni 3 camere matrimoniali di che due con balconi

Soffitta abitabile possibilità di diventar un terzo appartamento e' uso abitabile"


Un annuncio così suscita qualche emozione, a parte la pelle d'oca per gli orrori grammaticali e la punteggiatura sciagurata? NO.


Fa così tanto leva sull'immaginazione da proiettare il lettore già in quell'abitazione? NO.



ANNUNCIO 2 (inventato per questo esempio):

"Questo accogliente appartamento si trova vicino a tutte le comodità che ogni cittadino possa sognare.

Dalla vista mozzafiato, passando per gli ampi e luminosi spazi interni, fino alla moderna e confortevole cucina abitabile, questo appartamento si pone ad un livello superiore.

E' sempre stato curato e ben tenuto.

Immaginate di essere i prossimi custodi di questo piccolo gioiello di modernità urbana: non comprerete solo una casa, ma uno stile di vita."


E' inutile che ti ripeta le due domande di prima, in quanto penso che tu abbia già capito da solo le enormi differenze che ci sono tra i due annunci.


Il primo sembra un elenco della spesa, il secondo, invece, oltre ad essere più evocativo, ha un intento ben preciso: si concentra sulla personalità dei potenziali acquirenti.


Adesso potresti chiederti: "Beh, è quindi? Che significa?!"



Il tuo annuncio non deve attirare chiunque, ma solo il giusto acquirente.



Esatto.


Pubblicare un annuncio implica che venga visto da centinaia di persone, ma tu vuoi veramente che tutte quelle persone ti chiamino e vengano a visitare casa tua?


Ovviamente NO.


Tu vuoi che a visitare casa tua vengano solo persone realmente interessate all'acquisto, non perditempo, non persone che magari vogliono tutt'altro tipo di casa.



Infatti, il vero problema degli annunci come l'annuncio 1 che ho riportato qui sopra è che, non essendo specifici riguardo la personalità dell'acquirente, finiscono per attirare un po' tutti.



Attirare un po' tutti = NON attirare REALMENTE nessuno



L'annuncio 2, invece, attraverso l'uso strategico di alcuni aggettivi, è molto più specifico: cittadino, moderna e modernità urbana, infatti, tracciano un profilo ben definito dell'acquirente ideale al quale è rivolto questo annuncio!


Questo piccolo stratagemma ti permetterà quindi di fare una prima scrematura dei potenziali clienti che ti contatteranno, facendoti risparmiare un mucchio di tempo e mettendoti con tutta probabilità da subito in contatto con persone realmente interessate all'acquisto del tuo immobile, poiché lo vedranno in linea con la loro personalità.


Inoltre, uno studio - che trovi qui - condotto dall'Università di San Antonio (Texas) ha dimostrato come l'uso di determinate parole negli annunci incida su: prezzo finale della trattativa e tempo trascorso sul mercato dall'immobile.

In particolare, è stato dimostrato come alcuni termini e parole abitualmente usate dagli agenti per descrivere le abitazioni in vendita, in realtà, infastidiscano i lettori, finendo con l'abbassare il prezzo di vendita o aumentare il tempo durante il quale l'immobile resta sul mercato, o in alcuni casi entrambe le cose.


Eccoti quindi le cinque frasi/parole/espressioni che ti consiglio di evitare come la peste nella stesura dei tuoi annunci immobiliari!


- Tra parentesi trovi delle mie ipotesi sul perché questi termini ed espressioni vengano recepite in senso negativo. -


Venditore motivato

(Ha fretta di vendere -> abbasso il prezzo e accetterà lo stesso)

Buon acquisto

(Non esalta nessun aspetto della casa -> abbasso il prezzo, in quanto la casa ha poco valore)

Vacante

(Se è vacante ci saranno dei motivi, no? -> non voglio una casa che non vuole nessuno!)

Riparazioni*

(Se ha dovuto riparare allora c'era qualcosa di rotto -> non voglio una casa rotta!)

Ottima location/zona

(Non esalta nessun aspetto in particolare del luogo -> abbasso il prezzo, in quanto la posizione ha poco valore)


*Il termine riparazione viene visto in senso negativo soprattutto perché riparare una cosa non significa per forza migliorarla.

Quindi, nel caso volessi specificare che hai appena ristrutturato il soggiorno - ad esempio -, limitati al termine miglioria/migliorie senza entrare troppo nei dettagli, in quanto sarà già sufficiente a far capire che il tuo soggiorno è nuovo di pacca.



Bene, a questo punto sai cosa scrivere e cosa non scrivere nel tuo annuncio immobiliare, ma... Mi dispiace deluderti: sei solo a metà dell'opera!



Infatti, come ben saprai, scrivere delle belle parole serve a poco se poi non vengono supportate dai fatti.


Nel caso specifico degli annunci immobiliari, i fatti vengono rappresentati dalle fotografie.


Le fotografie ovviamente devono essere in linea con il testo, non penso che tu voglia scrivere:


"Ampia e luminosa cucina abitabile con vista sul giardino" e poi presentare una foto così:


fonte: http://terriblerealestateagentphotos.com/

Posso capire che la foto qui sopra possa sembrarti un esempio un po' estremo, ma in giro si vede anche di peggio!


E poi le persone si chiedono perché il loro annuncio non abbia visite e non generi contatti!


Quello che sto per dirti magari ti risulterà banale, ma ci tengo a precisarlo ugualmente: in un annuncio immobiliare, le fotografie sono fondamentali, in quanto sono l'esca che ha il compito di invitare i tuoi acquirenti a cliccare sul tuo annuncio piuttosto che su altri.


Le fotografie sono ancora più importanti delle parole dell'annuncio, sono più importanti di tutto perché sono la prima cosa che salta all'occhio!


Le fotografie professionali ti fanno fare una buona prima impressione.


E non hai una seconda possibilità per fare una buona prima impressione!


Come fotografa di luxury real estate offro ai miei clienti anche delle foto extra quali fotografia aerea dell'esterno e fotografia dell'esterno all'ora del tramonto.


Questa tipologia di foto, grazie al forte impatto visivo che creano, sono in assoluto le migliori foto di 'apertura' di un servizio fotografico immobiliare e, in genere, insieme alla foto della cucina e/o soggiorno costituiscono quello che gli americani chiamano il 'money shot', ossia lo scatto decisivo che ti fa vendere l'immobile.



UN OMAGGIO PER TE




Spero di essere stata chiara ed esaustiva, nel caso volessi approfondire ulteriormente l'argomento fotografico, ho creato appositamente per te una guida gratuita che può esserti d'aiuto nella scelta del fotografo.


La puoi ottenere semplicemente inserendo il tuo indirizzo e-mail nel form qui sopra!



A presto,

Greta

ImagEstate - Greta Rosati Fotografa

Via Roma, 17, 13033 Costanzana VC

P. IVA 02638030029

Di base a Vercelli, opero in tutto il Nord Italia e sono disponibile a trasferte su tutto il territorio nazionale.